venerdì 20 maggio 2016

La scoperta del ciskeic salato

Rieccomi, dopo un po' di silenzio, per partecipare alla sfida MTC di questo mese.
La numero 57!
Fabio e AnnaLù, di Assaggi di Viaggio, che hanno vinto in coppia con il loro bellissimo frollino con la (semi)sfera magica di acqua e menta ci hanno proposto di fare un cheesecake, volendo anche due o addirittura tre, fornendoci un paio di ricette di base da cui lasciarsi ispirare: una per la versione dolce ed una per una versione salata!
Incredibilmente, dopo il mio iniziale entusiasmo dovuto a tanti fattori, tra cui la mia golosità cronica, è successo l'impensabile.
Non mi veniva in mente una-ricetta-una che fosse dolce.
Ho iniziato a fantasticare sulla forma, sulle consistenze, ma di dolce: nulla.
Così vi presento cio' che alla fine ho partorito.
Delle bi-porzioni di cheesecake al formaggio erborinato su base di cracker al timo e con topping di cipolle di Tropea caramellate e i loro anelli fritti.
L'accostamento non è dei più originali, lo so. Ma sono andata sul sicuro: il piccante del formaggio edelpilz che ho usato è stato smorzato dal dolce della cipolla di Tropea. Ed il tocco croccante degli anelli di cipolla fritti in tempura è irrinunciabile.
Sull'onda biscottifera del precedente MTC, e da amante dell'autoproduzione di tutto quello che si può autoprodurre, mi sono cimentata anche nella realizzazione dei cracker che sono poi serviti per la base del cheesecake.
Se non li avessi fatti da me, dov'altro li avrei trovati dei cracker al timo, come li volevo io?

Crackers al timo

Crackers al timo
100 g di farina 0
25 g di olio extravergine di oliva
35 g di acqua
2 g di lievito per torte salate
un pizzico di sale
1 cucchiaino di timo essiccato

Impastare tutti gli ingredienti insieme e formare una pallina. Lasciarla riposare mezz'ora coperta con pellicola. Stendere ad uno spessore di un paio di millimetri e con le punte della forchetta bucherellare la superficie. Tagliare in quadretti con una rotella tagliapizza. Spennellare la superficie con un po' di olio e spolverare con sale fino. Infornare a 180° per una decina di minuti.
Si conservano una settimana in una scatola di latta.


Cheesecake salato

Cheesecake erborinato con timo e cipolle di Tropea 
(per due torte da 10 cm di diametro)

per la base
75 g di cracker al timo
35 g di burro

Sciogli il burro al microonde alla massima potenza per 30 secondi. Lascialo freddare leggermente, poi uniscilo ai cracker tritati.

Per fare più cheesecake della stessa forma e avendo a disposizione un solo coppapasta ho usato il trucco svelato da Cristina e che usano in molti ristoranti (in effetti avere a disposizione una forma per ogni piatto da preparare quando i numeri sono quelli di un esercizio commerciale è improponibile!)
L'idea è quella di usare il coppapasta come guida, ma di mantenere poi la forma di ogni singolo cheesecake grazie ad un foglio di acetato, che al momento di servire andrà semplicemente srotolato!

Ricopri quindi un vassoio di carta forno e rivesti la parte interna di un coppapasta con un foglio di acetato, che chiuderai con una striscia di scotch. Mantenendo il coppapasta, schiaccia bene le briciole sulla base del vassoio per formare la base del cheesecake.
Sfila il coppapasta dalla prima forma e procedi con il secondo cheesecake, infilando il coppapasta intorno ad un altro foglio di acetato.

Cheesecake salato


per il ripieno
135 g di formaggio erborinato a pasta media (per me edelpiz)
150 g di formaggio spalmabile
20 ml di panna
3 g di colla di pesce

Ammorbidisci i fogli di colla di pesce in acqua fredda.
Con un cucchiaio di legno oppure usando il mortaio, ammorbidisci il formaggio, poi frullalo insieme al formaggio spalmabile. Riscalda la panna fino quasi al bollore, poi scioglici dentro la colla di pesce strizzata, mescola bene per dissolverla e unisci al composto di formaggio.
Spalma metà composto in ogni forma di cheescake e riponi in frigo a rassodare per almeno mezz'ora.


Cheesecake salato


per il topping
una cipolla grande di Tropea
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
4 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di aceto di mele
2 g di colla di pesce
sale e pepe

In una padella antiaderente riscalda l'olio e cuoci a fuoco lento la cipolla, tagliata a dadini, tenendo chiuso con il coperchio. A metà cottura aggiungi l'aceto e dopo poco anche lo zucchero, continua la cottura fino a che la cipolla è diventata morbida. Regola di sale e pepe.
Ammorbidisci la colla di pesce in acqua fredda.
Con un frullatore a immersione frulla la cipolla direttamente in padella e aggiungi subito i fogli di colla di pesce strizzati, in modo che si sciolgano con il calore e mescola bene. Servi metà composto sulla superficie del cheesecake e riponi di nuovo in frigo almeno un paio d'ore, prima di servire.

Cheesecake salato


per la decorazione
una cipolla piccola di Tropea
due cucchiai di farina
tre cucchiai di acqua ghiacciata
semi di sesamo
sale

Taglia la cipolla a rondelle di tre millimetri di spessore. Forma una pastella molto morbida e aggiungi il sesamo ed il sale. Tuffa ogni rondella nell'impasto e friggi subito in olio di semi a 180°C in una pentola profonda, procedendo un po' alla volta.
Recupera le rondelle e falle asciugare su carta gialla o carta assorbente.

Al momento di servire, srotola il foglio di acetato dal cheesecake e decora con qualche rondella di cipolla fritta e due foglioline (e magari qualche fiore) di timo fresco (se come me, ne hai un vasetto sul balcone)!


Cheesecake salato


Eccomi quindi in gara per l'MTC 57, ospitato da Fabio e Annalù

16 commenti:

  1. mi piace, il cracker casalingo (bellissimo) l'uso dell'erborinato e poi il topping è il top! Complimenti baciotti H&M

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissime,
      grazie mille! il cracker è davvero semplice da fare e il fatto che non ne avrei mai trovato uno così come lo volevo io, me lo ha fatto impastare. Lo sforzo è stato minimo e la soddisfazione massima!
      :-)

      Elimina
  2. Buoni i crackers e il cheesecake che hai realizzato e mooolto elegante!!! Bacione Mirta buon week end!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mirta,
      grazie davvero!
      Buon weekend anche a voi!

      Elimina
  3. buone le cipolle di tropea, deve essere saporoso e buono sicuramente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabry,
      grazie! Qui è piaciuto a tutti, tranne che ai legumini, che storcono il naso davanti a qualunque tipo di formaggio 'con la muffa'!!
      :-)

      Elimina
  4. Buonoooo!io a differenza dei legumini vado matta per questo tipo di formaggi.Mi segno la ricetta dei crackers che non si sa mai :))))
    un bacione, Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara!
      I crackers stuzzicano l'appetito. Potrebbero tornarti utili per i tuoi aperitivi :-)
      baci

      Elimina
  5. Non credo che ci siano abbinamenti scontati. In cucina ormai è stato fatto quasi tutto e non si inventa niente, salvo andare in accostamenti azzardati o strampalati.Sarà che adoro le cipolle, i formaggi erborinati ed il gusto del timo esaltato nei crackers, ma questo cheesecake mi ha fatto venire l'acquolina!

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Fabio, sono convinta anche io che sia stato fatto quasi tutto ormai. Sono contenta che l'accostamento ti sia piaciuto. Il giudizio del giudice fa piacere il doppio!
      :-)

      Elimina
  6. Avresti voluto preparare un cheesecake dolce, ma quando una ricetta deve nascere non c'è verso di fermarla e guarda che meraviglie vengono fuori :-)
    Hai fatto degli accostamenti equilibrati e ben studiati, partendo dal timo nei crackers della base, per passare attraverso il formaggio ed arrivare al topping di cipolle di Tropea, il risultato è un cheesecake che mi fa gola ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara giudicessa ;-)
      non c'è stato proprio verso: nemmeno il classico ciskeik ai frutti rossi mi si è infilato in mente. A dir la verità avevo pure fantasticato su una diversa disposizione dei colori, in modo che si vedesse qualcos'altro nel taglio della fetta, ma poi ho desistito.
      Ma ci riproverò, magari in versione dolce, questa volta!
      grazie mille per le belle parole!
      Buonanotte!

      Elimina
  7. Crackers da ripetere...crema da ripetere...cheesecake da ripetere assolutamente insomma! Acquolina! Grazie! Ciao!

    RispondiElimina
  8. I crackers li faccio spesso, ma sai che non ho mai pensato di aromatizzarli al timo? Grazie per l'input e complimenti per la preparazione, spettacolare. E poi, mi parli di cipolle di Tropea, che per me è sapore di casa!

    RispondiElimina
  9. volevi il dolce? no guarda,non poteva andare diversamente!io più ci penso più mi piace il tuo ciskeic! con i tuoi creckers e quel meraviglioso toping, poi con la cipola al tempura!!! ma é stupendo!!

    RispondiElimina
  10. buonissimi! grazie per questa ricetta:)
    Saluti da Silandro Val Venosta, Elena

    RispondiElimina