mercoledì 3 giugno 2015

Biscotti senza ritorno

English version below
... e del perché non bisogna accontentarsi.
E' una questione dibattuta, questa, in famiglia.
C'è chi dice che quando si trova la ricetta che viene bene, non bisogna abbandonarla.
E chi invece (e quella sono io) che è convinta che si può sempre migliorare e che la sperimentazione può portare a frutti ancora migliori.
Come questi biscotti.
In casa, ultimamente, i biscotti del supermercato non entrano più.
E' in corso un grande dibattito sull'olio di palma, le sue proprietà, i suoi effetti collaterali sulla salute ed il suo uso (anzi abuso) nei prodotti alimentari.
Quello che è certo è che sia un grasso saturo, tipo il burro, ma a basso costo e che, soprattutto, ritroviamo ovunque.
Personalmente me ne sono accorta solo ora, dopo che è diventato obbligatorio specificare esattamente nella lista degli ingredienti di qualunque cosa, quali sono i 'grassi vegetali' fino ad ora non precisamente indicati.. E così ho scoperto che questo benedetto olio di palma si trova 'nella qualunque', perfino negli 'insulsi' OroSaiwa e nelle fette biscottate!
E così, nonostante i legumini adorino quei famosi biscotti a forma di goccia, da un po' anche quelli non si sono più visti aggirare per casa.
Ma fare dei biscotti che vadano bene a tutti, è difficile.
La scorsa settimana ho fatto questi.
Ecco, se non avessi voluto sperimentare e provare, alla fine questi biscotti non sarebbero mai nati.
Il problema, dice, è che una volta finiti…'Così non ti verranno mai più'… E chi l'ha detto? Magari la prossima volta verranno pure più buoni!

Biscotti mai più

Biscotti semi-integrali con mandorle e cioccolato

125 g di farina (per me tipo 1 - semi integrale)
100 gr di mandorle con la buccia
120 g di burro
80 g di zucchero
100 g di zucchero di canna muscovado
1 manciata di gocce di cioccolato
mezzo cucchiaino di lievito istantaneo per torte
mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di estratto di vaniglia homemade
1 uovo
1 pizzico di sale


Trita le mandorle in un mixer con un paio di cucchiai di farina (tolti dalla quantità indicata) in modo che l'olio rilasciato dalle mandorle venga assorbito dalla farina e non appallottoli il composto.
Aggiungi le mandorle alla restante farina setacciata con il lievito e il bicarbonato. Aggiungi il pizzico di sale.
Monta con una frusta (o in un robot da cucina) il burro con i due tipi di zucchero fino a che arrivi ad una consistenza morbida e soffice. Incorpora l'uovo e l'estratto di vaniglia, poi aggiungi le polveri e le gocce di cioccolato e mescola bene con una spatola di legno. Comprimi in un panetto schiacciato, avvolgilo nella pellicola e lascialo riposare in frigo per una mezz'oretta almeno.
Quando togli il panetto dalfrigo, accendi il forno a 180°.
Forma con le mani fredde delle palline della grandezza di una noce e appoggiale su un paio di teglie rivestite di carta forno. Lascia almeno 3 cm intorno ad ogni pallina, perché in cottura si scioglierà e allargherà.
Cuoci per almeno 15 minuti o fino a che non sono dorate. Sforna e dopo 5 minuti lascia asciugare su una griglia.
Si conservano in scatola di latta a lungo. Ma finiranno prima.
Me lo ha confermato Lenticchia per WhatsUp qualche giorno fa:


:-) cookies



E a proposito di salute e della sua importanza, che cosa dovete fare questo fine settimana?
Io andrò a fare un salto in un secret garden!
Quest'anno, il giardino segreto è quello di Villa Bardini, da cui si gode un panorama mozzafiato sulla mia bella Firenze.
All'interno del giardino, per tre giorni (da venerdì a domenica) si terrà una iniziativa benefica, per sensibilizzare nei confronti della mortalità infantile causata principalmente da tumori e patologie genetiche. Lo scopo dell'associazione Noi per Voi (che lavora dal 1988 con l' Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze) è quello di mostrare quanto i finanziamenti per la ricerca scientifica siano fondamentali a garantire un futuro ai bambini affetti da queste terribili malattie.
Nei tre giorni, il giardino segreto sarà ricco di sorprese, con laboratori per bambini, e sarà accompagnato da un secret market incentrato sul buon cibo, sul biologico e in generale su prodotti alimentari di alta qualità, oltre che su prodotti di artigianato.
Venite anche voi?



English version

Almond and chocolate chips wholewheat cookies

125 g wholewheat flour
100 gr ground almonds
120 g butter
80 g sugar
100 g di soft brown muscovado sugar
1 handful chocolate chips
half tsp baking powder
half tsp baking soda
1 tap vacilla extract
1 egg
1 pinch of salt

In an electric mixer chop almonds with two tablespoons of flour taken from the total amount. Add the mixer to the remaining flour, which you have previously sieved with the baking powder, baking soda and salt.
Put the soft butter in the bowl of an electric mixer add the two kinds of sugar and beat until the mixture looks soft and fluffy. Add the egg and vanilla extract, mix a bit more, then add the sieved powders and the chocolate chips and mix again.
Cover with cling film and store in the fridge for half an hour, at least.
Then, take a small amount of the mixture (about a rounded tablespoon) and roll it in a ball. Set each ball on a baking tray covered with parchment paper and leave 3 cm around each ball.
Bake in a preheat oven at 180C/350F for about 15 minutes.
Leave cookies cool down 5 minutes, then transfer to a wire rack.
You can store cookies in an airtight container for long, but they usually don't last much.
:-)

Cookies

3 commenti:

  1. Certo mi piacerebbe venire per la bellezza di Firenze, per il cibo biologico e per l'artigianato e per sostenere questa iniziativa (quando sei mamma ti scopri terribilmente fragile di fronte all'idea della malattia di un bambino.....), ma sono troppo lontana! Però i biscotti per la colazione devo iniziare a farli anch'io (per ora sono ferma alle merende home made)
    Claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Claudette,
      a me sarebbe davvero piaciuto averti come compagna di 'viaggio' in questo giardino segreto.. peccato…
      Per i biscotti, è davvero facile prepararli e danno tanta soddisfazione. Proprio come le tue merendine!
      :-)

      Elimina
  2. Ciao, sono capitata per caso nel tuo blog e sono rimasta incantata!!! A parte questa ricetta spettacolare di biscotti ti faccio i complimenti per tutte le altre che già immagino lo siano altrettanto. Son contenta di averti scoperta!!! A presto!!!:-)

    RispondiElimina