martedì 16 dicembre 2014

Dolci Regali per Natale


Non so come è potuto succedere, ma una minuscola parte di ciò che avete visto tra queste pagine è finita nel terzo libro dell'MTChallenge.
E da golosa quale sono, non potevo che andare a intrufolarmi in un libro di Dolci e Pasticceria!

 “Dolci Regali” è il terzo libro della collana dell'mtchallenge e siccome volevamo stupirvi con effetti speciali, stavolta abbiamo cambiato un po' le carte in tavola: anziché essere dedicato ad una sfida specifica, come i due precedenti (l'ora del paté e insalata da tiffany), il volume prende ispirazione da una delle nostre gare, quella sul babà, per ampliare il raggio di indagine attorno ad un'epoca che segna un momento fondamentale nella storia della gastronomia, vale a dire il periodo compreso fra la fine del XVII e gli inizi del XIX secolo, che videro la nascita e il trionfo della pasticceria, intesa come arte autonoma.




Giusto per fare qualche nome, troverete un tripudio di lievitati (la mia passione!):
Babà, brioche, kugelhupf, krapfen, veneziane, maritozzi, savarin.. e molto altro.
E poi, bagne e creme e gelati e sciroppi e liquori!

e pure lo Gnocco Austriaco! ;-)





Acquistando una copia di Dolci Regali, contribuirai alla creazione di borse di studio per i
ragazzi di Piazza dei Mestieri, un progetto rivolto ai giovani oggetto della dispersione scolastica e che si propone di insegnare loro gli antichi mestieri di un tempo, in uno spazio che ricrea l'atmosfera di una vecchia piazza, con le botteghe di una volta­ dal ciabattino, al sarto, al mastro birraio e, ovviamente, anche al cuoco.
La Piazza dei Mestieri si ispira dichiaratamente a ricreare il clima delle piazze di una volta, dove persone, arti e mestieri si incontravano e, con un processo di osmosi culturale, si trasferivano
vicendevolmente conoscenze e abilità: la centralità del progetto è ovviamente rivolta ai ragazzi
che trovano in questa Piazza un punto di aggregazione che fonde i contenuti educativi con uno
sguardo positivo e fiducioso nei confronti della realtà, derivato proprio dall’apprendimento al
lavoro, dal modo di usare il proprio tempo libero alla valorizzazione dei propri talenti anche
attraverso l’introduzione all’arte, alla musica e al gusto.


Da oggi, lo potete trovare in libreria, su Amazon oppure potete ordinarlo direttamente sul sito dell'editore: SAGEP.


1 commento:

  1. Me lo porterà la Befana, di sicuro.Per la letterina a Gesù Bambino è troppo tardi....
    Claudette

    RispondiElimina