venerdì 26 settembre 2014

La focaccia stellata

Vi ricordate le melanzane speziate con il couscous, quelle tratte dal fantastico libro Jerusalem, di Ottolenghi?
Grazie a quelle, per una strana coincidenza di eventi, non solo mi sono vista recapitare a casa un inimitabile e unico (in quanto dipinto a mano) canovaccio firmato Starbooks, ma anche l'invito a partecipare insieme al gruppo di Starbookers alla recensione del libro di settembre: Cracking Yolks and Pig Tales dello chef stellato Glynn Purnell.
Dopo un'attesa di due mesi (complici le vacanze estive), all'improvviso, quando in vacanza c'ero io, mi è arrivato un messaggino con il titolo del libro e l'indice tra cui scegliere la ricetta da provare.
E' stata un'emozione grande, mista a incredulità e curiosità per essere entrata, in punta di piedi, nel dietro le quinte di questo spettacolo!
La scelta era tra ricette con titoli incredibili, la cui sola lettura faceva viaggiare mente e papille alla scoperta di nuovi piatti e abbinamenti insoliti, uno più particolare dell'altro. Con la conseguenza che con la mia perenne incertezza, non sapevo come fare a sceglierne uno solo, e quale, poi?!? 
Ma quando l'occhio è caduto su bread, tutto si è fatto più nitido: sperimentare la ricetta di un pane!
Cosa di meglio per una come me che è appassionata di farine e lievitati?!?
Così mi sono buttata sulla FOCACCIA.

Focaccia a tranci

Volete sapere come è andata?
Venite a leggere l'avventura di là, nello Starbooks!
:-)

Nessun commento:

Posta un commento