giovedì 29 novembre 2012

Qualcosa di buono

Voglia di qualcosa di buono.
E anche di veloce.
La soluzione?
I muffin!
Dimensione giusta per colazione.
E per merenda.
Congelabili e gustosi per lo spuntino di metà mattina, a scuola (ma anche in ufficio)!
Classici con mele e uvetta.
Ma con un l'aggiunta di farina di mandorle, che dona un tocco in più.

Per fortuna, ne sono venuti tanti (19 per la precisione):
un numero sufficiente per assaggiarli appena usciti dal forno (fuori 4), per riassaggiarli a colazione il giorno dopo (fuori altri 4) e per serbarli in freezer e gustarli in altri momenti!

mele uvetta e mandorle



Mi sono ispirata ai muffin di Linda Collister da 'Baking with kids':

per 19 muffin tendenti al piccolo:

Le polveri
- 200 g di farina
- 75 g di mandorle senza pelle (tritate nel tritatutto fino ad arrivare a una grana sabbiosa, se non si arriva alla polvere)
- 50 g di zucchero integrale muscovado
- 100 g di zucchero
- 1 pizzico di sale
- 2 cucchiaini di lievito istantaneo

I liquidi
- 90 g di burro (fuso)
- 60 g di olio di semi
2 uova
- 100 ml di acqua
- 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Gli aromi
- 2 manciate di uvetta (da ammollare in acqua calda 10 minuti)
- 2 mele medie
- scorza grattugiata di un limone

Si prendono due ciotole.
In quella piú grande si versano le polveri: farina, mandorle tritate, lievito, i due tipi di zucchero, il pizzico di sale.
In quella più piccola si mettono i liquidi: burro fuso e un pó raffreddato, olio, acqua, estratto di vaniglia, uova.
Per ultimo si preparano le mele, sbucciandole e tagliandole a cubettini piccoli.
Si rovesciano i liquidi nelle polveri, si aggiungono le mele, l'uvetta strizzata e la scorza del limone, e si miscela con un mestolo di legno velocemente.
Si versa il composto a cucchiaiate nei pirottini di carta fino a riempirli di due terzi e si infornano a 180 gradi per circa 20 minuti.
Fate comunque la prova stecchino!

giovedì 22 novembre 2012

Cambio genere

Niente panico, niente allarmismi!
Tranquille :-)
Continuo a cucinare, anche perchè stare senza mi rimane difficile... però oggi mi dedico ad altro.
Anzi, mi sono dedicata anche ad altro da un paio di settimane.

Cuori profumati


Tutta colpa (anzi, merito) della Spilucchina.
L'avventura è iniziata con il contest Buono come il pane, di cui avevo parlato qui, a cui tante blogger hanno partecipato per sensibilizzare le coscienze sul problema della scarsa alimentazione e la malnutrizione che colpisce molti (troppi) paesi, donne e bambini...
Il contest ha diffuso anche un sacco di ricette buonissime, 12 delle quali sono state raccolte e pubblicate in un calendario (cercate, cercate e mi troverete pure qui!), creato appositamente per raccogliere fondi da devolvere alla onlus Progetto Mondo Mlal, che si occupa di realizzare progetti per combattere la mancanza di cibo e perché i giovani del Sud del Mondo siano artefici della propria crescita e dello sviluppo delle loro comunità!

CALENDARIO Buono come il pane 2013

Non contenta del poco impegno profuso, la Spilucchina si è fatta in quattro (e anche di più) per organizzare un Mercatino Solidale, per raccogliere fondi per la campagna "Io non mangio da solo".

Ovviamente, non sono riuscita a stare con le mani in mano ....
E allora, sapendo di non riuscire ad andare a Milano di persona, ho tirato fuori la macchina da cucire.
Quell'aggeggio infernale con cui ho un rapporto amore-odio, che mi fa venire le 'caldane' non appena metto il filo nell'ago...
Quella macchina infernale, che dopo i primi due cuoricini cuciti, ha deciso che era troppo e che lei non voleva saperne di spostarsi dal punto numero 5.
E io mi sono adattata. Ho proseguito imperterrita per tanti altri cuoricini, che poi ho riempito con essenze naturali profumate e ovatta: così dopo aver fatto bella mostra di se sull'albero di Natale, continueranno a far compagnia nei cassetti, con il loro lieve profumo...

Quindi, prendete carta e penna (o segnatelo nell'agenda del cellulare):
se siete nei paraggi o se vi fate un giro a MILANO, domenica 25 novembre, dalle 9 alle 17, sul Naviglio Grande, in Darsena, angolo viale Gorizia - Ripa Porta Ticinese e avvistate un gazebo pieno di questi bellissimi calendari e qualche cuoricino profumato da appendere all'albero di Natale, siete nel posto giusto!!


Produzione natalizia


Insieme ai cuoricini troverete tante altre decorazioni natalizie, borse portatorta (di Stella), biscotti da appendere all'albero e ghirlande preparate con amore e impegno da un sacco di blogger (tra cui Iolanda, Cinzia, Maria, Sabrina,  Katia, Anna, Diletta, Marina, Laura, Franci e Vale) che si sono unite per la stessa causa.

E se  invece non riuscite ad andare a Milano, potete ordinare lo stesso il calendario, direttamente all'associazione, chiamando il numero 045.8102105 oppure mandando una mail a sostegno@mlal.org


Cuori e decorazioni

Buono shopping (e speriamo che non piova)!

venerdì 16 novembre 2012

Son soddisfazioni!

Saranno giorni intensi, e pieni di impegni, questi, per profumodimamma.
Lo scopriremo solo vivendo....

Intanto, si comincia con questo semifreddo.
Io, golosa come non mai, potevo mica snobbare il cioccolato di cui sono moderatamente dipendente, per il primo semifreddo homemade che abbia mai fatto?!?
E quindi, vi presento un delizioso semifreddo al cioccolato con salsa di lamponi.

Mousse cioccolatosa

Ho studiato tano, prima di arrivare a questo.
Avevo in freezer da qualche settimana una meringa italiana, in attesa del suo momento di gloria.
Anche questa, l'avevo fatta per la prima volta, seguendo le indicazioni di Montersino e ascoltando :-) e osservando con attenzione il video dello zio Piero, in cui fa proprio vedere come si fa la pastorizzazione degli albumi!
Ho studiato anche le varie quantità di grassi e di aromatizzazioni e sono giunta a questo risultato.
Molto, ma molto soddisfacente.
La scioglievolezza del cioccolato si sposa a meraviglia con il dolce e acidulo del lampone!
Insomma, un fine pasto in dolcezza!

 Per sei porzioni (ho usato  uno stampo in silicone per muffin)
250 ml di panna
100 g di meringa italiana (vedi qui)
10 g di cacao amaro
85 g di cioccolato fondente

per la salsa ai lamponi
125 gr di lamponi (si ottengono circa 50 gr di purea)
2 cucchiai d i zucchero
1 cucchiaino scarso di amido di mais


Lamponi

Si spezzetta il cioccolato fondente e lo si scioglie nel microonde (o a bagnomaria).
Nel frattempo che si raffredda, si setaccia un po' per volta il cacao nella panna, cercando di scioglierlo.
Si monta la panna e si amalgama delicatamente il cioccolato fuso e ormai un po' raffreddato, facendo i soliti movimenti dall'alto verso il basso per non smontare il composto.
Alla fine si unisce anche la meringa, con lo stesso movimento.
Si versa nelle coppette e si passa in freezer qualche ora.

Essendo un semifreddo, ci si deve ricordare di toglierlo dal freezer un'oretta prima, per dargli la consistenza morbida tipica di un semifreddo, per l'appunto.

Quando si toglie dal freezer, si prepara la salsa al lampone.
Si lavano i lamponi (eventualmente tenendone da parte qualcuno per la decorazione) e si fanno cuocere 5 minuti in un pentolino. Si passano con un colino a maglie fitte per ottenere una purea.
Si uniscono tra loro l'amido di mais setacciato e lo zucchero, e si rimette tutto nel pentolino, a fuoco basso, per pochi minuti girando continuamente fintanto che non si ottiene una consistenza leggermente densa, ma ancora morbida.
Si tiene da parte e di lascia raffreddare.
Al momento di servire, si versa sul semifreddo e si decora con i lamponi tenuti da parte.

Nota.
La furbata è che il tutto può essere fatto a pezzi, nei ritagli di tempo!
Un giorno la meringa. E si mette in freezer.
Un giorno il semifreddo. E si mette in freezer.
Quando arriva finalmente il giorno di portarlo in tavola, basta preparare la salsina!!
;-)


Ma perchè, oggi, si parla di SODDISFAZIONI?!? (vedi titolo del post)
Eh... perchè sono soddisfazioni, quando la tua piccola storia, le manine di Fagiolino e una tua bella foto compaiono (anche se un po' minuscole)  in edicola...nel numero speciale sul Natale, di SALE E PEPE KIDS!!

... e chi legge IL TIRRENO, il quotidiano toscano della zona costiera, lunedì troverà una sorpresa!
;-)

su Sale e Pepe Kids!